Cos’è SICaR


I dati consultabili in SICaR (Sistema Informatico per la Catalogazione dei Restauri, adottato ufficialmente dal MIBACT nel 2011), comprendono la scheda dell’opera, la documentazione fotografica dei recuperi e degli interventi di messa in sicurezza, le informazioni relative alle varie movimentazioni delle opere (in entrata e in uscita dal Centro di Raccolta, restituzione all’ente proprietario), i dati tecnici sullo stato di conservazione, sulle operazioni di messa in sicurezza effettuate e le indicazioni sui restauri da svolgere.

 

La collocazione delle opere all’interno dei depositi, consultabili mediante una mappa, è aggiornata dallo staff del Centro di Raccolta, adottando una suddivisione topografica per colori e comuni. Sono previsti due livelli di accesso, uno per gli utenti “comuni” che possono ricercare e visualizzare una versione “ristretta” delle informazioni (ad esempio solo gli “abstract” delle schede gestite nel sistema) ed uno per gli utenti “registrati” che avranno invece accesso completo ai contenuti del database di SICaR, previo rilascio di login e password da parte dello staff del Centro di Raccolta scrivendo all’indirizzo cdr.sassuolo@beniculturali.it e inserendo le credenziali di accesso in  una specifica form di registrazione in home page.

Di seguito una statistica, calcolata in tempo reale, dei dati gestiti in SICaR per il Centro.

N. gruppi di lavoro attivi: 5
N. utenti attivi: 58
N. schede di tipo 'foto': 15.555
N. schede di tipo 'edificio': 132
N. schede di tipo 'opera': 2.128
N. schede di tipo 'movimentazioni': 2.264
N. schede di tipo 'allegati': 2.453
N. schede di tipo 'cantieri': 2
N. schede di tipo 'stato di conservazione': 2.116
N. schede di tipo 'analisi': 14
N. schede di tipo 'cantieri di restauro': 2
N. schede di tipo 'progetti di restauro': 2
N. sistemi di riferimento (mappe): 4
N. layer tematici: 129
N. poligoni: 704